Il carciofo è notissimo per l’azione benefica sul fegato, infatti è un ottimo epatoprotettore.
Favorisce la produzione e la fluidità della bile ed è utilissimo per aiutare il fegato indebolito o troppo intossicato.
Come stimolante epatico migliora il metabolismo dei lipidi e quindi aiuta a contenere i livelli di colesterolo e trigliceridi.
È anche un buon diuretico e, stimolando fegato e reni favorisce il processo di depurazione dell’organismo.
Di riflesso migliora la pelle, soprattutto quella acneica e giallastra.
Buon ipoglicemizzante, quindi una pianta adatta a chi soffre di diabete in quanto contiene inulina, una sostanza dolce molto ben tollerata dai diabetici.