È il signore o re della danza, aspetto di Shiva come danzatore cosmico.
Questa danza è chiamata Anandatandava che significa danza della beatitudine, e simboleggia i cicli cosmici di creazione e distruzione, così come il ritmo quotidiano di nascita e morte.
Il piede destro poggia su una figura di un nano Apasmara Purusha, la personificazione dell’ignoranza e dell’illusione su cui Shiva trionfa.