Le ossa del principale bovino dell’altopiano tibetano vengono ripulite e utilizzate dai tibetani per creare Mala o bracciali di preghiera.
Il Mala in osso di Yak bianco indica la vista interiore discriminativa del Buddha.